Praiano è una delle perle della Costiera Amalfitana, incastonata tra cielo e mare. Via di mezzo tra Amalfi Positano è il luogo scelto da migliaia di persone per le proprie vacanze.

Dalla bellezza disarmante con paesaggi e spiagge uniche che rendono Praiano inconfinbile e famosa in tutto il mondo.

Ecco dove andare al mare a Praiano

Uno dei posti più incantevoli della Costiera Amalfitana è sicuramente la spiaggia di Marina di Praia. Sovrastata e dominata da un’antica torre Saracena è incastonata tra le rocce, offrendo un paesaggio unico e suggestivo. Considerando la posizione ovviamente è illuminata solo per una parte della giornata.

La scogliera gira tutta intorno alla torre Saracena, offrendo una delle passeggiate più belle non solo della Costiera Amalfitana ma al mondo.

Dalla spiaggia di Marina di Praia si possono raggiungere diversi ristoranti nonchè uno dei locali più trendy e conosciuto di tutta la Divina ovvero l’Africana. Il club ha ospitato personaggi illustri nella sua storia, tra i quali addirittura Jaqueline Kennedy moglie del presidente degli Stati Uniti John Fitzerald Kennedy, nella sua vacanze in Costiera Amalfitana nel 1962.

La spiaggia è molto accessibile visto che si può raggiungere tranquillamente dalla sovrastante Statale 163 Amalfitana. I mezzi pubblici che coprono la tratta Amalfi – Positano, consentono di raggiungere serenamente la spiaggia.

Praiano offre un’altra grande opportunità ai turisti, rappresentata dalla spiaggia della Gavitella. Da qui si può godere di una splendida vista su Positano, le Isole de Li Galli e l’Isola di Capri.

In considerazione della sua posizione geografica il sole bacia la spiaggia per tutta la giornata. Qui si può godere di un tramonto a dir poco mozzafiato.

Caratteristica anche l’impervia discesa che vi conduce alla spiaggia, caratteristica delle piccole spiagge ed insenature della Costiera Amalfitana. Per chi preferisse giungervi in maniera più comoda vi si può arrivare via mare direttamente da Marina Grande. L’arenile è lungo solo trenta metri ma altro spazio è stato ricavato da due piattaforme in cemento.

Si tratta di una spiaggia completamente privata e all’interno del lido si trova anche un ottimo ristorante, che accoglie con gentilezza e professionalità migliaia di turisti.

Come detto precedentemente la discesa in spiaggia è caratterizzata da una singolare scalitana, compasta da ben 413 gradini. Il paesaggio scendendo verso la Gavitella è unico.

A quattro passi dal comune di Praiano c’è uno dei posti più belli e suggestivi della Costiera Amalfitana ovvero il Fiordo di Furore.  Il fiordo è costituito da una profonda  spaccatura nella roccia ed è attraversato dal torrente Schiato che scivola veloce dall’altopiano di Agerola.

Queste profonde insenature e rocce a strapiombo sono tipiche dei paesaggi del nord Europa e anche Furore assume le connotazioni fisiche tipiche di quei paesaggi da favola fondendole però con odori e atmosfere mediterranee; come in ogni luogo d’incanto, anche qui  non mancano le leggende, come vedremo in seguito.

Raggiungere il Fiordo dal comune di Praiano è abbastanza semplice. Dalla Statale 163 Amalfitana vi è l’accesso attraverso un’insenatura che conduce alla spiaggia grande solo 25 metri, anche se in zona non vi sono parcheggi per la sosta delle automobili.