Descrizione attività

Se ti trovi in Costiera Amalfitana, puoi approfittarne per visitare i Templi di Paestum ed assaggiare la vera mozzarella di bufala, visitando un’autentica fattoria di bufale.

Abbiamo realizzato un percorso di un giorno, a bordo dei servizi pubblici, che ti permetteranno di vivere un’esperienza unica, in assoluto relax.

Descrizione completa dell’itinerario

Potrai partire da Amalfi, Positano, Praiano, Ravello, Scala, Minori o Maiori. Dovrai usufruire del servizio pubblico SITA o di un transfer privato fino alla destinazione.

Partirai quindi alla scoperta della magica Paestum e dei suoi preziosi reperti storici. Visiterai un’autentica fattoria di bufala, assisterai al processo produttivo ed assaggerai la prelibata mozzarella.

Il viaggio per arrivare a Paestum durerà circa due ore, a bordo dei comodi bus di linea, guidato da esperti autisti che si destreggeranno sul serpentone di curve della SS163.

Nella prima parte potrai ammirare i suggestivi e mutevoli panorami della Costiera Amalfitana che si svelano ad ogni curva. Attraverserai parte del Golfo di Salerno, per poi immergerti nelle verdi distese della pianura del Sele.

La prima tappa che ti consigliamo, ti permetterà di fare un’esperienza unica: conoscerai  la realtà di una delle storiche fattorie di bufala che sorgono nella Piana del Sele.

Contattando i vari caseifici della zona, ti daremo qualche consiglio anche su questo, Potrai ammirare gli allevamenti di bufala, fare una passeggiata tra le moderne stalle ed i verdi pascoli circostanti, tra rumori ed odori tipici degli allevamenti di bufala.

Resterai stupito dalle tecniche di mungitura all’avanguardia, dalle docce e dalla musica che vengono impiegate per salvaguardare il benessere delle bufale e la qualità del loro latte.

Scoprirai la poesia di un ritmo di vita naturale e meno stressante, nel quale non potrai fare a meno di immergerti, godendo questo magico momento di pieno contatto con la natura.

Avrai modo di partecipare all’intero processo di creazione dei prodotti caseari, ed assistere alla sapiente lavorazione artigianale della famosa mozzarella di bufala.

Potrai assaggiare i prodotti realizzati rigorosamente a mano, a partire dal gustoso latte estratto dagli allevamenti biologici. Mozzarelle, formaggi e yogurt, che potrai anche acquistare presso il caseificio prima di ripartire.

Riprendendo il viaggio, ed attraversando le verdi pianure che si estendono lungo il percorso dell’importante fiume Sele, giungerai a Paestum, uno dei principali centri della Magna Grecia.

Paestum offre uno dei siti archeologici più importanti di tutta Italia, dove è possibile rivivere le più limpide testimonianze del periodo della Magna Gracia.

Le tracce più antiche di insediamento umano risalgono al Paleolitico, fino ad arrivare al 500 a.C. con le prime colonie greche. L’importante colonia romana visse un lungo periodo di grande prosperità e forte espansione,  per poi conoscere un periodo di decadenza e di definitivo abbandono intorno al VIII secolo, a causa dell’impaludamento della zona.

Gli scavi archeologici hanno riportato alla luce una parte importante di questo vasto territorio patrimonio dell’UNESCO, che potrai esplorare rivivendone tutta la storia e la magia dei suoi reperti.

Qui è consigliabile richedere una guida esperta che ti accompagnerà lungo una piacevole passeggiata, rievocando la vita quotidiana dell’antica Paestum, ancora ben impressa nei suoi reperti archeologici.

Ti consigliamo di portare delle scarpe comode, un cappello e della crema solare, in modo da poter godere della lunga e piacevole passeggiata tra gli scavi, senza affaticarti o scottarti sotto il sole.

Resterai affascinato dall’incantevole bellezza della Basilica, costruita intorno al 550 a.C. è il più antico dei Templi di Paestum. Una delle migliori testimonianze della civiltà greca, che si erge con le sue forme immortali nel magico silenzio dei verdi prati che la circondano.

Percorrendo Via Sacra, la via principale con basolato romano lunga 12 Km, giungerai al Foro, ed alle sue spalle troverai l’Anfiteatro portato alla luce solo per metà.

Visiterai il Tempio Italico risalente al 200 a.C. dedicato alla triade Capitolina: Giove, Giunone e Minerva, ed il Tempio di Athena, dea della saggezza e delle arti, risalente al 500 a.C.

A pochi passi dal sito archeologico, troverai il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, dove sono conservati reperti dal VII secolo a.C. al VII secolo d.C., preziose testimonianze storiche ed artistiche della civiltà greca e della colonia latina.

Qui è custodita una delle più importante testimonianze della  la famosa Tomba del Tuffatore, sulla cui lastra di copertura è raffigurato un tuffatore nudo nell’atto di tuffarsi da un alto trampolino. Simbolo del passaggio dalla vita terrena e mortale al mondo dell’immortalità.

I biglietti di ingresso al sito archeologico ed al museo saranno acquistabili, con eventuali riduzioni per età, direttamente presso le biglietterie presenti sul posto.

Le visite saranno lunghe ma avrai comunque tempo libero per il pranzo o per una piacevole passeggiata tra i graziosi negozi di souvenir.

Ti suggerioni il rientro nel primo pomeriggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here