Vietri sul Mare

Vietri sul Mare è l’ultimo dei paesi della Costiera Amalfitana verso sud e fa parte a pieno diritto dei borghi e dei paesi che dovrebbero essere visitati durante la nostra vacanza.

Vietri è una piccola realtà di circa 8.500 anime e che vanta tra le più antiche origini di tutta la Costiera. Vediamo insieme perché e cosa visitare a Vietri sul Mare, uno dei gioielli forse meno conosciuti tra quelli che possiamo trovare lungo la Costiera Amalfitana.

Come arrivare a Vietri sul Mare

Arrivare a Vietri sul Mare non è difficile. Per chi arriva da Salerno è la prima città da della Costiera, mentre per chi arriva da Napoli si può percorrere l’autostrada A3 direzione Salerno e poi prendere l’omonima uscita, ovvero Vietri sul Mare.

Da qui si prosegue sulla Statale SS 163 e in pochi minuti si può arrivare a Vietri.

Chi volesse invece arrivare tramite trasporto pubblico troverà dei buoni collegamenti attraverso gli autobus SITA da Salerno, che effettuano servizio regolare sia durante la stagione alta che in inverno.

Cosa vedere a Vietri: la chiesa di San Giovanni Battista

Con la sua cupola caratteristica, realizzata con delle splendide maioliche colorate, la chiesa di San Giovanni Battista è forse il più importante degli edifici storici che si dovrebbero visitare durante la nostra vacanza in costiera.

Il Duomo sul Mare si trova al centro del borgo antico e in posizione assolutamente dominante sul territorio della cittadina. Campanile e cupola sono tra le bellezze più incredibili che avrete modo di visitare durante la vostra permanenza in Costiera e anche gli interni, dove si avvicendano lo stile romanico, quello rinascimentale e quello barocco, sono di grande interesse per chi ama la bellezza.

Splendido anche il soffitto a cassettoni in oro zecchino, che risale al 17esimo secolo e l’altare in tarsie marmoree.

Una visita al museo provinciale della Ceramica

Per chi si interessa invece di ceramica, che è poi il prodotto artigianale più importante di tutta l’area, c’è anche la possibilità di visitare il Museo Provinciale della Ceramica, che si trova proprio a Vietri, all’interno di Villa Guariglia.

Al suo interno potrete trovare:

  • vasellame concepito per uso quotidiano;
  • il grosso delle produzioni di quello che va sotto il nome di “periodo tedesco” per le ceramiche salernitane;
  • un incredibile assortimento di oggetti in ceramica a tema religioso;

La produzione artistica contenuta all’interno del museo è di sicuro valore e vale la pena riservare un paio di ore per la visita al museo.

Le altre tappe storiche e monumentali della visita a Vietri sul Mare

La visita a Vietri sul Mare e nei suoi immediati dintorni dovrebbe considerare anche:

  • L’arciconfraternita dell’Annunziata e del Rosario: bellissimo edificio del ‘600 abbellito da splendide decorazioni in ceramica dipinta e affreschi;
  • Villa Guariglia: che ospita oggi il Museo Provinciale della Ceramica;
  • la Torre della Marina di Vietri;
  • a Raito, a pochi passi da Villa Guariglia, anche la Torretta Belvedere;
  • la Torre di Dragonea.

Per chi ama la natura: il Parco Croce oasi WWF

Per chi ama la natura e si trova a visitare Vietri sul Mare, c’è anche la possibilità di visitare Parco Croce, un’oasi WWF regalata dalla famiglia di Benedetto Croce e che si trova a pochissimi passi dal centro abitato di Albori.

Una bellissima oasi, coperta in parte da bosco di macchia mediterranea. Al suo interno anche un discreto assortimento di fauna naturale, con natrici, biacchi, tassi, faine, cinghiali e volpi.

L’oasi è inoltre caratterizzata dalla presenza di molti rapaci, tra cui civette, falchi pellegrini, gheppi, poiane e sparvieri.

Per chi vuole andare al mare: le Spiagge di Vietri sul Mare

Vietri Sul Mare può essere molto interessante anche per il turismo balneare, nonostante la vicinanza con il porto di Salerno renda le acque forse leggermente meno limpide di quelle che si possono trovare nel resto della Costiera Amalfitana.

All’interno dell’area di Vietri possiamo trovare:

  • Marina di Vietri: è una spiaggia di recente formazione, che è conseguenza dell’alluvione che colpì nel 1954 tutti i paesi e i borghi tra Minori e Vietri. Dal fondo sabbioso, vede al suo centro geografico il fiume Bonea. Da un lato stabilimenti privati, dall’altro invece la spiaggia libera;
  • La Baia: è la spiaggia più a sud, proprio sul confine con Salerno. È molto interessante in quanto una delle poche spiagge in sabbia della Costiera. È molto ampia e lunga e può essere facilmente raggiunta sia con i mezzi pubblici, sia con l’auto;
  • La Crespella: è una spiaggia che è cinta da bellissime torri del ‘500 e che trova proprio di fronte a sé i faraglioni di Vietri sul Mare, che vengono chiamati praticamente da sempre I Due Fratelli. Sulla spiaggi insiste un piccolo stabilimento privato che offre anche servizi di parcheggio.

Per approfondire, leggi il nostro articolo sulle Spiagge di Vietri.

Cosa mangiare nei ristoranti locali?

Vietri sul Mare non ha una cucina storicamente e geograficamente separata da quella degli altri paesi della Costiera e può essere dunque considerata parte piena della tradizione salernitana e Amalfitana.

Tra i piatti più popolari troviamo gli scialatielli ai frutti di mare, gnocchi e cannelloni alla sorrentina, primi di pesce e risotti. A Vietri si può anche consumare un’ottima pizza, preparata secondo la tradizione napoletana e campana e cotta rigorosamente in forno a legna.

Per approfondire, CostieraAmalfitana.com ha dedicato una sezione intera alla cucina locale da consultare per non arrivare a tavola “impreparati”. Sul portale, inoltre, è possibile trovare le recensioni dei ristoranti principali della Costa d’Amalfi.

Le buone forchette, a Vietri sul Mare, non avranno sicuramente di che lamentarsi!

B&B a Vietri sul Mare: come trovare i migliori?

Abbiamo preparato per voi un motore di ricerca che ti aiuterà ad individuare le migliori strutture Bed & Breakfast presenti nell’area.

Ti basterà inserire la località che preferisci e potrai da subito individuare la struttura giusta che fa per te.

Le sistemazioni in B&B sono ottimali sia per chi si muove da solo che per chi si muove con la famiglia.


Booking.com

Hotel a Vietri sul Mare: quali scegliere?

Per chi non dovesse preferire le soluzioni in B&B, c’è sempre la possibilità di trovare un buon hotel a Vietri sul Mare.

Anche a questo scopo il nostro staff ha selezionato per te i migliori. Scegli quello che più fa al caso tuo e comincia ad organizzare da subito la tua prossima vacanza in Costiera Amalfitana con tappa a Vietri.


Booking.com

Storia di Vietri sul Mare: tra leggenda e realtà

Il mito racconta che Giasone e cinquanta Argonauti nel loro peregrinare alla ricerca del Vello d’oro, furono fatti precipitare su questi lidi dalla forza adirata di Eolo; innamoratosi di questo litorale l’eroe vi fondò una città e vi edificò un tempio dedicato ad Hera Argiva.

Al di la della leggenda, le origini di Vietri sono riconducibili all’antica Marcina, città etrusca, collocata dove oggi È la Marina di Vietri, citata nella geografia di Strambone con funzione prevalentemente mercantile quale territorio al servizio di Nuceria.

Rinomata per ricchezza, eleganza e lusso, Marcina, antenata classica di Vietri sul mare, fu celebre nell’antichità per il culto delle arti e lo sviluppo del commercio marittimo e terrestre.

Distrutta e saccheggiata nel 456 dalle orde vandaliche di Genserico, fu ricostruita nell’ VIII secolo dai marcinesi superstiti che avevano trovato rifugio sui monti vicini fondando sulle rovine della città distrutta un nuovo centro a cui diedero il nome di Vietri (dal latino vetus, cioè vecchio, antico), dando così vita alla comunità che più tardi si strinse e si sviluppò intorno alla chiesa di S. Giovanni Battista: l’attuale abitato di Vietri sul mare.

A cavallo dell’anno Mille il territorio, occupato da insediamenti sparsi tra Vietri, Marina di Vietri e Molina, dal punto di vista amministrativo era periferia di Salerno; nel Medioevo fu affidata al monastero benedettino della SS. Trinità di Cava.

Dal Rinascimento al secolo scorso fece parte della città di Cava de’ Tirreni e solo nel 1806 divenne comune autonomo.

Oltre che importante centro turistico, oggi Vietri sul Mare è soprattutto un importante centro di produzione di ceramiche artistiche e di rivestimento e da tale attività trae i suoi redditi maggiori.

Fedeli alla loro antica tradizione artigianale, i ceramisti di Vietri forgiano con profonda passione e maestria le belle ceramiche dai colori vivaci e luminosi, originali nel disegno e nelle forme, assai note sul territorio nazionale, apprezzate e ricercate anche all’estero.