Traghetti per Positano: ecco come arrivare in Costiera Amalfitana da Salerno

Con l’arrivo dell’estate migliaia di turisti scelgono Positano e la Costiera Amalfitana per passare le proprie vacanze. Molti visitatori giungono da Salerno, arrivando in treno o in auto per poi spostarsi fino a Positano con la possibilità di scegliere anche le vie del mare.

I traghetti che collegano il capoluogo Salernitano con la città verticale rappresentano un’importantissima alternativa alla statale 163, che quando viene presa d’assalto da tanti mezzi si appesantisce inevitabilmente con lunghe code, paralizzando il traffico.

Ecco gli orari dei traghetti da Salerno a Positano

Sono tante le aziende che offrono il servizio via mare sulla tratta che da Salerno porta a Positano con una serie di fermate intermedie nel cuore della Costiera Amalfitana.

Sono ben otto le corse giornaliere disponibili, con partenza dal capoluogo salernitano, con precisione dal molo Mandredi rispettando i seguenti orari: 08:40 – 09:40 – 10:40 – 11:40 – 13:00 – 14:10 – 15:30- 17:10.

Sei di queste osserveranno come detto diverse fermate intermedie, per la precisione a CetaraMaioriMinori Amalfi prima di giungere nella città verticale.

La prima fermata nel paese della colatura alle 9:15 – 10:25 – 13:15 – 15:15 – 16:55 -18:10 circa mezz’ora dopo la partenza. A Maiori invece gli orari di arrivo dei traghetti sono: 9:35 – 10:50 – 13:35 – 15:35 – 17:20 – 18:35 dopo 20 minuti dalla partenza da Cetara.  Per quanto concerne Minori gli orari orientativi di arrivo sono i seguenti: 9:45 – 11:00 – 13:45 – 15:45 – 17:30 – 18:45 ed infine ad Amalfi alle 10:30 – 11.30 – 12:30 – 14:00-15:00 – 16:20 – 18:00.

Per quanto riguarda il viaggio di ritorno, con partenza da Positano e arrivo a Salerno, sono sei le corse giornaliere, che rispetteranno i seguenti orari: 10:00 – 12:00 – 13:30 – 15:30 – 17:00 – 18:30.

Cosa vedere e quali luoghi visitare a Positano

Positano è una delle perle della Costiera Amalfitana e viene scelto da migliaia di turisti dove abbandonarsi alla dolce vita, in un paesaggio da sogno fatto di natura selvaggia dove si aggrappano casette mediterranee e residenze incantevoli. Un paesaggio unico ed incantevole che tutto il mondo ci invidia.

Uno scenario incantevole dove i monti finiscono a picco nel mare, e dove le spiagge sono uniche ed accoglienti. La principale è quella di Marina grande, che ha ricevuto non pochi riconoscimenti non solo per la sua bellezza ma anche perchè è inserito in un quadro a dir poco pittoresco.

Ma la città verticale non è solo mare, è anche il punto di partenza di numerosi sentieri di trekking, il più noto di tutti è il Sentiero degli Dei, che partendo da Agerola raggiunge, sulle colline di Positano, il bellissimo borgo di Nocelle con la sua caratteristica piazzetta antistante la chiesa di S. Croce.